mercoledì 07 dicembre | 19:32
pubblicato il 13/mag/2011 15:34

Preso in Puglia Giuseppe Pacilli, boss super ricercato

Tra i 15 latitanti più pericolosi, guidava il clan Li Bergolis

Preso in Puglia Giuseppe Pacilli, boss super ricercato

E' stato catturato in Puglia Giuseppe Pacilli, uno dei 15 latitanti di massima pericolosità che fanno parte del 'programma speciale di ricerca' del Ministero dell'Interno.Pacilli, 39 anni, è ritenuto il più pericoloso criminale della Puglia ed è il boss della cosca Li Bergolis, potente clan criminale dell'area garganica pugliese, protagonista negli ultimi anni della sanguinosa e cruenta faida con il clan rivale dei Romito, un tempo alleato. Pacilli, detto "Peppe u' montanar" era latitante da due anni e due mesi; è stato sorpreso in un casolare alla periferia di Monte Sant'Angelo in provincia di Foggia. Gli agenti lo hanno trovato in possesso di una pistola calibro 9 e di due caricatori. Accusato anche di associazione mafiosa e di estorsione, Pacilli non ha avuto il tempo di reagire perchè gli agenti lo hanno immediatamente bloccato, senza utilizzare le armi.

Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni