lunedì 20 febbraio | 14:35
pubblicato il 20/apr/2011 10:20

Pozzuoli, mausoleo del II sec. sommerso da 58 tonnellate rifiuti

Gdf scopre per caso cunicolo nascosto sotto macerie illegali

Pozzuoli, mausoleo del II sec. sommerso da 58 tonnellate rifiuti

Uno straordinario mausoleo sotterraneo di epoca romana del II secolo dopo Cristo, con preziose decorazioni e stucchi, sommerso da 58 tonnellate di rifiuti speciali. A fare la scoperta le fiamme gialle di Napoli intervenute in una area di interesse storico-culturale a Pozzuoli, dove erano stati stoccati illegalmente i rifiuti. Rimuovendo il gigantesco cumulo di pneumatici, batterie d'auto e macerie di ogni tipo, i militari hanno scoperto l'ingresso di un cunicolo sotterraneo, delimitato da travi in marmo, che porta dritto al mausoleo. I rifiuti erano stipati anche all'interno di alcuni ruderi risalenti al XVII secolo, uno dei quali era stato fatto volutamente crollare per nascondere le macerie illegali.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, taglio del nastro per Advanced Virgo
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia