giovedì 08 dicembre | 19:39
pubblicato il 20/apr/2011 10:20

Pozzuoli, mausoleo del II sec. sommerso da 58 tonnellate rifiuti

Gdf scopre per caso cunicolo nascosto sotto macerie illegali

Pozzuoli, mausoleo del II sec. sommerso da 58 tonnellate rifiuti

Uno straordinario mausoleo sotterraneo di epoca romana del II secolo dopo Cristo, con preziose decorazioni e stucchi, sommerso da 58 tonnellate di rifiuti speciali. A fare la scoperta le fiamme gialle di Napoli intervenute in una area di interesse storico-culturale a Pozzuoli, dove erano stati stoccati illegalmente i rifiuti. Rimuovendo il gigantesco cumulo di pneumatici, batterie d'auto e macerie di ogni tipo, i militari hanno scoperto l'ingresso di un cunicolo sotterraneo, delimitato da travi in marmo, che porta dritto al mausoleo. I rifiuti erano stipati anche all'interno di alcuni ruderi risalenti al XVII secolo, uno dei quali era stato fatto volutamente crollare per nascondere le macerie illegali.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni