lunedì 16 gennaio | 16:42
pubblicato il 03/mag/2011 15:15

Pozzuoli, detenute al lavoro per produrre il caffè Lazzarelle

Artigianale e senza additivi, frutto del lavoro di cooperativa

Pozzuoli, detenute al lavoro per produrre il caffè Lazzarelle

Hanno scelto il nome Lazzarelle, come a Napoli vengono chiamate le ragazzine un po' discole e vivaci, un modo ironico per autodefinirsi e definire il frutto del proprio lavoro: sono le detenute del carcere femminile di Pozzuoli, riunite in una cooperativa che da circa un anno produce caffè. Un progetto di recupero sociale finanziato dalla Regione Campania. Paola Maisto è la presidente.Le detenute si occupano di tutto il processo di lavorazione, scandito in fasi: la materia prima grezza arriva nei sacchi, il caffè viene poi miscelato con una ricetta segreta, tostato, portato nei silos a degassificare, macinato, ricondotto di nuovo a degassificazione e poi imbustato.Il caffè Lazzarelle è artigianale, senza additivi, e attento all'ambiente: la nuova busta è in materiale plastico totalmente riciclabile, a differenza delle classiche confezioni che non possono essere buttate nella plastica ma vanno nella raccolta indifferenziata. Inoltre, insieme al caffè, in promozione vengono vendute le borse realizzate con i sacchi: originali ma soprattutto ecologiche.

Gli articoli più letti
Comuni
Consenso dei sindaci: vince Appendino, Raggi precipita penultima
Corruzione
Latina, appalti truccati: 10 arresti tra cui sindaco di Sperlonga
Napoli
Napoli, scoppia un impianto a gas: un morto e 7 feriti, 5 gravi
Roma
Roma, manutenzioni bus Cotral truccate: un arresto e 50 indagati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute: nuovi Lea in arrivo. In vigore dopo pubblicazione su G.U.
Motori
Kawasaki al Motor Bike Expo di Verona dal 20 al 22 gennaio
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella, conto alla rovescia Anteprima Amarone
Turismo
A Singapore la gara di Danza del leone, caccia i cattivi spiriti
Energia e Ambiente
L'Enel porta energia "verde" all'ambasciata italiana di Abu Dhabi
Moda
Milano Moda uomo, i quadri viventi di Antonio Marras
Scienza e Innovazione
Rompicapo galattico per telescopio Hubble
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Milano, mobilità sempre più ecosostenibile DriveNow