venerdì 09 dicembre | 01:08
pubblicato il 07/nov/2013 19:56

Porti: Serracchiani, sciopero e' sintomo di emergenza nazionale

(ASCA) - Trieste, 7 nov - ''Lo sciopero dei lavoratori portuali e' il sintomo di un'emergenza nazionale da affrontare presto e con decisione''. Lo afferma Debora Serracchiani, responsabile per i Trasporti nella Segreteria nazionale del Pd, dopo la conferma da parte delle segreterie nazionali di Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti dello sciopero nazionale dei lavoratori dei porti per venerdi' 8 novembre.

''Il sistema portuale italiano e' una formidabile risorsa del Paese - ha proseguito Serracchiani - che deve diventare una priorita' per gli organi esecutivi e legislativi, i quali hanno il dovere e l'occasione di intervenire, sia rispondendo alle richieste di tutela dei lavoratori, sia mettendo mano a urgenti azioni amministrative, giuridiche e infrastrutturali''.

Secondo Serracchiani ''senza lavoratori tutelati sotto il profilo contrattuale e della sicurezza e senza importanti efficientamenti normativi e strutturali non esistono porti competitivi a livello europeo. E a farne le spese - conclude - e' la forza produttiva del sistema Paese''.

fdm/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni