lunedì 20 febbraio | 08:31
pubblicato il 06/set/2011 10:45

Pompei riparte dopo i crolli, crescono i numeri del turismo: +6%

Bene anche l'area del Vesuvio

Pompei riparte dopo i crolli, crescono i numeri del turismo: +6%

Nonostante tutto c'è un'Italia che sa riprendersi dopo una profonda crisi. E' il caso degli scavi archeologici di Pompei, che dopo anni di problemi - crolli, degrado, incuria - tornano ora a segnare un risultato positivo in termini di visitatori. Nei mesi di luglio e agosto, infatti, i turisti che hanno scelto di addentrarsi nella necropoli sono stati più di 610mila, contro i 575mila dell'anno scorso, con un incremento di oltre il 6%. Oltre a Pompei i dati sono positivi anche per Ercolano, e soprattutto, per quanto riguarda il turismo ambientale, nell'area del Vesuvio, che nonostante gli incendi resta una delle meraviglie del mondo. Un ulteriore segnale che evidenzia come le ricchezze turistiche dell'Italia siano una risorsa capace di superare anche le difficoltà più grandi.

Gli articoli più letti
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia