sabato 03 dicembre | 23:16
pubblicato il 06/set/2011 10:45

Pompei riparte dopo i crolli, crescono i numeri del turismo: +6%

Bene anche l'area del Vesuvio

Pompei riparte dopo i crolli, crescono i numeri del turismo: +6%

Nonostante tutto c'è un'Italia che sa riprendersi dopo una profonda crisi. E' il caso degli scavi archeologici di Pompei, che dopo anni di problemi - crolli, degrado, incuria - tornano ora a segnare un risultato positivo in termini di visitatori. Nei mesi di luglio e agosto, infatti, i turisti che hanno scelto di addentrarsi nella necropoli sono stati più di 610mila, contro i 575mila dell'anno scorso, con un incremento di oltre il 6%. Oltre a Pompei i dati sono positivi anche per Ercolano, e soprattutto, per quanto riguarda il turismo ambientale, nell'area del Vesuvio, che nonostante gli incendi resta una delle meraviglie del mondo. Un ulteriore segnale che evidenzia come le ricchezze turistiche dell'Italia siano una risorsa capace di superare anche le difficoltà più grandi.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari