sabato 10 dicembre | 02:59
pubblicato il 27/feb/2012 15:43

Pompei/ Alcuni distacchi di intonaco per il maltempo

"Restauratori al lavoro, garantito il recupero pressoché totale"

Pompei/ Alcuni distacchi di intonaco per il maltempo

Roma, 27 feb. (askanews) - Nuovi piccoli crolli a Pompei, a causa del maltempo che ha colpito il sito archeologico nelle ultime ore: questa mattina, fa sapere la Soprintendenza Speciale per i Beni Archeologici di Napoli e Pompei, "si è constatato il distacco di una parte dell'intonaco di preparazione (circa 1,50x1,50 m) di una delle pareti dell'atrio della casa della Venere in Conchiglia. Analoghi, circoscritti distacchi hanno interessato la superficie di rivestimento in cocciopesto grezzo di una delle pareti della fullonica ubicata nella Regio VI, insula 14, 22 (70x1.50) e di uno stipite situato lungo vicolo delle Terme Regio VII, insula VI (cm 20x20)". "I tecnici della Soprintendenza, guidati dal direttore degli scavi, sono tempestivamente intervenuti per predisporre un intervento di ripristino da parte dei restauratori del locale laboratorio di restauro, che garantirà il recupero pressoché totale dei paramenti".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina