lunedì 23 gennaio | 16:32
pubblicato il 09/giu/2011 10:12

Pompei, a nove messi dai crolli pronti 105 milioni

La decisione del Consiglio superiore dei Beni culturali

Pompei, a nove messi dai crolli pronti 105 milioni

A nove mesi dal crollo della Schola Armatorum a Pompei, il Consiglio superiore dei Beni Culturali ha dato il via al piano per ridare vita agli scavi. Secondo indiscrezioni sarebbe stato approvato uno stanziamento di 105 milioni di euro per salvare l'importante sito archeologico campano, al centro di roventi polemiche nei mesi scorsi per le condizioni di degrado e i crolli. La cifra, stanziata per il triennio 2011-2013, corrisponde ai 104,8 milioni di euro che il Ministero aveva previsto. Il piano riguarda una quarantina di interventi di messa in sicurezza, restauro e manutenzone a Pompei, ma non solo: i fondi saranno utilizzati anche per gli scavi di Ercolano, di Oplonti e per interventi nell'area flegrea, a Boscoreale, a Poggiomarino, a Napoli e a Nola.

Gli articoli più letti
Terremoti
Enel: diga Campotosto sicura ma deciso un ulteriore svuotamento
Terremoti
Terremoto, pres. Grandi rischi: dighe Campotosto rischio Vajont
Maltempo
Hotel Rigopiano, individuato il cadavere di un uomo: 6 le vittime
Maltempo
Maltempo, Sicilia in ginocchio: un morto nel Palermitano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Digital Magics cede partecipazione in ProfumeriaWeb a Free Bird
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Tutti a Montefalco per l'Anteprima Sagrantino
Turismo
Il Mascagni Luxury Dépendance entra nel circuito Space Hotels
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Sugli sci trainati dal drone: arriva il droneboarding
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4