venerdì 24 febbraio | 21:14
pubblicato il 27/set/2013 11:37

Pomigliano: concluso blocco dei cassaintegrati sulla Statale 132

Chiedono la riassunzione dei lavoratori dello stabilimento Fiat

Pomigliano: concluso blocco dei cassaintegrati sulla Statale 132

Pomigliano d'Arco, Napoli.(askanews) - Si è concluso senza incidenti il presidio di protesta del "Comitato cassaintegrati Fiat" sulla statale 162 e sullo svincolo di accesso alla zona industriale di Pomigliano d'Arco, in provincia di Napoli. Il blocco era iniziato all'alba organizzato dai manifestanti che in precedenza avevano tenuto un presidio davanti allo stabilimento della Fiat.Intorno alle 7 i manifestanti hanno occupato per breve tempo una carreggiata dalla Statale poi sono tornati davanti al cancello del Varco Uno dove hanno tenuto un'assemblea con la rappresentanza anche di altri stabilimenti dell'azienda torinese tra cui Mirafiori.La protesta è stata promossa dai cassaintegrati di Pomigliano per chiedere la riassunzione completa della forza lavoro presente nello stabilimento del Napoletano e il salario garantito per tutti.

Gli articoli più letti
Roma
Roma, truffe con falsi incidenti: arrestati 6 medici e 2 avvocati
Napoli
Napoli, assenteismo ospedale Loreto Mare: 94 indagati, 55 arresti
Campidoglio
Roma, Raggi in ospedale per controlli dopo un lieve malore
Campidoglio
Roma, medici: Raggi in netto miglioramento, si valuta uscita
Altre sezioni
Salute e Benessere
Fibrosi polmonare idiopatica, al Gemelli seminario internazionale
Motori
L'agricoltura del futuro: Case IH presenta il trattore autonomo
Enogastronomia
Ricerca Gfk: l'identikit dei nuovi consumatori al supermercato
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Progetto Life-Nereide: asfalto silenzioso da materiale riciclato
Moda
Nuova linea ready-to-wear de La Perla: sensuali giacche corsetto
Scienza e Innovazione
Esa, Vega: nel 2018 opportunità di volo per minisatelliti multipli
TechnoFun
Google crea strumento intelligenza artificiale anti-trolls
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech