sabato 10 dicembre | 11:58
pubblicato il 24/set/2013 16:01

Polizia: in Lombardia 'Ndrangheta e Cosa Nostra collaborano

Emerge dall'indagine Dda di Milano che ha portato a 8 arresti

Polizia: in Lombardia 'Ndrangheta e Cosa Nostra collaborano

Milano (askanews) - Negli affari la mafia siciliana e quella calabrese collaborano da anni. E' quanto emerge nell'inchiesta che ha portato in carcere otto persone residenti in Lombardia tra cui i palermitani Cinzia Mangano e il 45enne Enrico Di Grusa, rispettivamente figlia e genero di Vittorio Mangano, lo "stalliere di Arcore". A spiegarlo è Maria José Falcicchia dirigente della sezione Criminalità organizzata della Squadra Mobile di Milano."E' forse la prima volta, investigativamente parlando, che si dimostra come l'Ndrangheta e Cosa Nostra, che hanno la casa madre in due regioni diverse, qui in realtà riescono ad operare nel campo degli affari in sintonia e assoluta collaborazione: avevano formato un vero e proprio cartello, con la stessa organizzazione logistica e gli stessi professionisti come consulenti".

Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina