sabato 03 dicembre | 12:32
pubblicato il 05/ago/2011 17:11

Polemiche su "Cose dell'altro mondo", Zaia: non siamo zulù

Interrogazione parlamentare sul film di Patierno

Polemiche su "Cose dell'altro mondo", Zaia: non siamo zulù

Dopo i commenti infuriati dei veneti su Youtube, anche il presidente della Regione Veneto Luca Zaia si è scagliato contro il film "Cose dell'altro mondo" di Francesco Patierno.Il trailer su Youtube ha ricevuto decine di critiche dai veneti che lo accusano di essere pieno di pregiudizi nei loro confronti. Protagonista della commedia è Diego Abatantuono nel ruolo di un imprenditore veneto che dalla sua tv privata lancia anatemi contro l'invasione degli extracomunitari.L'ironia non è stata apprezzata, così come non sono servite le spiegazioni del regista che ha dichiarato di aver scelto il Veneto solo perché è la regione con più alta percentuale di immigrati con permesso di soggiorno. Da YouTube il caso è approdato in Parlamento, con un'interrogazione presentata da un deputato leghista. Un polverone che, comunque andrà a finire, sarà una grande pubblicità.

Gli articoli più letti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari