giovedì 23 febbraio | 03:25
pubblicato il 07/feb/2011 12:26

Polemiche e accuse dopo la morte dei 4 bimbi rom in un rogo

Alemanno accusa la burocrazia, ma i cittadini: avevamo segnalato

Polemiche e accuse dopo la morte dei 4 bimbi rom in un rogo

Polemiche, accuse e rimpallo di responsabilità il giorno dopo la morte di 4 bambini uccisi nel rogo della loro baracca, in un piccolo campo rom sulla vi Appia Nuova, a Roma. Le vittime avevano 4, 5, 8 e 11 anni, erano tutti fratelli e stavano dormendo da soli mentre la loro madre era fuori in cerca di cibo. A scatenare l'incendio è stato il braciere che usavano per riscaldarsi. Il fuoco ha divorato in un attimo la baracca di plastica e cartone. La tragedia ha acceso lo scontro fra il sindaco Alemanno che accusa la burocrazia e i cittadini che denunciano: avevamo segnalato la situazione di degrado. Il sindaco ha anche chiesto poteri speciali al prefetto per interventi più efficaci, ma i cittadini non sono d'accordoOra, dopo la tragedia, è stato deciso di smantellare il campo rom e gli insediamenti vicini.

Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Nasa: scoperti sette esopianeti simili alla Terra
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech