giovedì 08 dicembre | 17:40
pubblicato il 15/mar/2013 14:07

P.Lombardi: nessuna compromissione Papa con la dittatura-VideoDoc

Accuse note, vengono da sinistra anticlericale

P.Lombardi: nessuna compromissione Papa con la dittatura-VideoDoc

Città del Vaticano, (askanews) - Vanno "respinte con decisione" le "note" accuse nei confronti di Jorge Mario Bergoglio, oggi Papa Francesco, sul ruolo da lui avuto nel corso della dittatura militare Argentina. Lo ha detto il portavoce vaticano, padre Federico Lombardi, criticando l'origine di "sinistra anticlericale" di queste accuse. "Mai vi è stata un'accusa credibile nei suoi confronti, è stato interrogato come persona informata dei fatti ma mai gli è stato imputato nulla, egli ha negato in modo documentato le accuse".

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni