sabato 03 dicembre | 19:00
pubblicato il 01/apr/2014 15:34

Pisa, scoperti sei laboratori clandestini, arrestati 5 cinesi

La Gdf ha sequestrato ingenti depositi di merce contraffatta

Pisa, scoperti sei laboratori clandestini, arrestati 5 cinesi

Pisa (askanews) - La Guardia di finanza di Pisa ha arrestato cinque cittadini cinesi residenti a Firenze, membri di una associazione a delinquere finalizzata alla contraffazione di prodotti di pelletteria, borse e scarpe di marchi famosi come Armani, Gucci, Louis Vuitton, Nike, Fendi, Prada e Adidas.Anche tre ricettatori senegalesi, residenti a Pisa, sono stati colpiti da misure cautelari per ricettazione e rivendita, su larga scala, di merci contraffatte.Si tratta della conclusione di un'indagine condotta dal nucleo di polizia tributaria di Pisa per oltre due anni nell'area a ridosso della superstrada Firenze-Pisa, la zona nella quale operava l'associazione dei contraffattori cinesi, spostandosi continuamente da un capannone all'altro dell'area industriale da dove alimentava la rete di rivenditori senegalesi, che costituivano il secondo anello della catena del falso d'autore.Nel corso dell'operazione sono stati posti sotto sequestro due laboratori clandestini tra Firenze e Vinci, 4 depositi di stoccaggio, 137 macchinari industriali, 40mila calzature, 41mila borse e oltre 20mila portafogli.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari