sabato 10 dicembre | 05:09
pubblicato il 02/set/2014 19:14

Piloti Tornado, mons. Marcianò: sacrificio per la Patria

Il funerale dei quattro piloti morti il 19 agosto

Piloti Tornado, mons. Marcianò: sacrificio per la Patria

Roma (askanews) - Funerali solenni per i quattro piloti che hanno perso la vita nella collisione dei Tornado il 19 agosto nei cieli delle Marche. Una messa funebre celebrata in un hangar all'aerobase militare del Sesto Stormo di Ghedi, in provincia di Brescia, presente anche il ministro della Difesa, Roberta Pinotti.Un ricordo di Mariangela Valentini, AlessandroDotto, Paolo Piero Franzese e Giuseppe Palminteri, e per monsignor Santo Marcianò, Ordinario Militare per l'Italia, un omaggio a un sacrificio consumato per un servizio alla patria."La passione che Mariangela, Alessandro, Giuseppe, Paolo Piero hanno vissuto e testimoniato non è semplicemente un desiderio da realizzare ma molto di più: chiede disponibilità, disciplina,dedizione, addestramento".Alle esequie, aperte al pubblico, anche il governatore della Lombardia Roberto Maroni, i vertici dell'Esercito e dell'Aeronautica e una delegazione del movimento 5 stelle. Più di 2mila le persone presenti.

Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina