domenica 11 dicembre | 14:58
pubblicato il 15/nov/2011 13:31

Pignatone denuncia: mafia problema nazionale, vive grazie al Nord

Lo scopo finale della criminalità organizzata è arricchirsi

Pignatone denuncia: mafia problema nazionale, vive grazie al Nord

Il problema di cui parla il procuratore capo di Reggio Calabria, Giuseppe Pignatone, è la criminalità organizzata, nelle sue diverse declinazioni da quella mafiosa a quella 'ndranghetista. In trasferta al Nord, Pignatone sale in cattedra all'Università Bocconi di Milano per spiegare qual è la linfa vitale della criminalità organizzata. E lo fa citando stralci di interrogatori di importanti collaboratori di giustizia.La scelta di tenere una lectio magistralis su "Criminalità, Legalità ed economia" in memoria di Giorgio Ambrosoli nel tempio della cultura economica del Nord del Paese non è casuale. Il tessuto economico di queste regioni è terreno fertile per le organizzazioni malavitose.E Pignatone lo ribadisce quando citando l'attuale governatore della Bce, Mario Draghi sottolinea: Per Pignatone, che vanta 30 anni di lotta alla mafia in Sicilia e già 4 in Calabria contro la 'ndrangheta, una cosa è chiara: la criminalità organizzata non è solo un fenomeno militare. Se così fosse sarebbe stata sconfitta già da tempo.

Gli articoli più letti
Papa
Papa: prega per Aleppo. Guerra cumulo soprusi e falsità
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina