giovedì 08 dicembre | 02:02
pubblicato il 29/nov/2012 09:53

Piemonte, corruzione sul bollo auto regionale: 15 arresti

Nei guai funzionari pubblici e privati anche di Veneto e Campania

Piemonte, corruzione sul bollo auto regionale: 15 arresti

Torino, 29 nov. (askanews) - I carabinieri del Comando provinciale di Torino stanno eseguendo da questa mattina quindici ordinanze di custodia cautelare emesse dal gip Giuseppe Salerno su richiesta del pm Giancarlo Avenati Bassi tra Piemonte, Veneto e Campania. Si tratta di un'operazione scaturita da una indagine sulla corruzione nella Regione Piemonte. Nel mirino di Procura e carabinieri 15 persone fra funzionari pubblici e dirigenti di società private che si occupano della riscossione della tassa automobilistica regionale: i reati contestati sono associazione per delinquere, corruzione, concussione e turbativa d'asta. Le società ottenevano l'appalto per la riscossione delle tasse senza una regolare gara ad evidenza pubblica, grazie a funzionari regionali compiacenti.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni