mercoledì 07 dicembre | 15:53
pubblicato il 18/lug/2014 12:00

Pescara, soffoca nel sonno figlio adottivo di 5 anni: arrestato

L'uomo sarebbe in cura per problemi psichici

Pescara, soffoca nel sonno figlio adottivo di 5 anni: arrestato

Roma, 18 lug. (askanews) - Ha soffocato il figlio adottivo di 5 anni nel sonno, con un cuscino: con quest'accusa è stato arrestato a Pescara un 47enne, tecnico informatico, che ha fatto alcune ammissioni. Questa notte intorno alle 1 una volante è intervenuta, dopo la segnalazione della madre che si è svegliata nella notte e si è accorta della tragedia. Il figlio adottivo della coppia, un bambino di 5 anni arrivato dalla Russia nel 2012, era senza vita nel lettino. I sospetti - hanno spiegato gli agenti - sono subito ricaduti sul padre adottivo, che soffre di disturbi psichici. L'uomo è stato portato in questura, e qui, interrogato ha fatto alcune ammissioni dicendo di averlo soffocato con un cuscino, "in preda ad un raptus".

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Papa
Il papa: le chiese siano oasi di bellezza in periferie degradate
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni