lunedì 05 dicembre | 11:38
pubblicato il 27/set/2011 12:26

Pescara, prostituite con voodoo e torture: arrestati 6 nigeriani

Portate in Italia dopo essere state comprate

Pescara, prostituite con voodoo e torture: arrestati 6 nigeriani

Donne nigeriane costrette a prostituirsi, rese schiave con riti voodoo e torture e segregate in questa abitazione di Pescara. La polizia ha messo fine al loro calvario arrestando 6 nigeriani accusati di riduzione in schiavitù finalizzata allo sfruttamento della prostituzione e favoreggiamento dell'immigrazione clandestina. Le donne venivano portate illegalmente in Italia dopo essere state "comprate" per somme variabili tra i 50mila e i 60mila euro. Le nigeriane erano anche sottoposte a violenze fisiche e pressioni psicologiche, ed erano minacciatedi gravi ritorsioni sui loro famigliari. Le indagini sono partite dalla denuncia di alcune delle ragazze sfruttate, e sono proseguite con numerose intercettazioni e servizi pedinamento.

Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari