venerdì 09 dicembre | 21:15
pubblicato il 06/feb/2011 05:10

Perugia, arrestati i presunti pusher di Elisa

Avrebbero ceduto droga alla ragazza morta e alla sua amica

Perugia, arrestati i presunti pusher di Elisa

Perugia, 6 feb. (askanews) - Sarebbero tre i pusher arrestati da carabinieri nell'ambito delle indagini sulla morte di Elisa Benedetti. Da quanto si apprende gli spacciatori controllati dall'Arma non farebbero parte di una banda unica: uno dei tre venderebbe droga al centro storico di Perugia, mentre sugli altri due non ci sono dettagli. Voci parlano di giovani legati al mondo dello spaccio sia nell'Alto Tevere che del mondo dei locali notturni. I Carabinieri che indagano con il Pm Antonella Duchini sul caso di Elisa Benedetti, ritengono che uno o più spacciatori abbiano ceduto delle dosi di droga - ecstasy in polvere - alla ragazza 25enne trovata morta nella boscaglia a Civitella Benazzone, lunedì scorso, e alla sua amica Valentina. Quest'ultima, in attesa degli esami finali, aveva confermato l'uso di droghe "forti" prima della serata alcolica. Secondo gli inquirenti la droga assunta sarebbe una concausa della morte per freddo di Elisa.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Usa, Pecoraro Scanio: nomina Pruitt a Epa pericolo per l'Ambiente
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina