giovedì 08 dicembre | 19:56
pubblicato il 02/apr/2012 16:39

Pena più leggera per fondatore Megaupload: inciderà un disco

Decisione giudici su Kim Dotcom, ai domiciliari può usare piscina

Pena più leggera per fondatore Megaupload: inciderà un disco

Auckland, (askanews) - "Sono molto felice di avere accesso a Internet, renderà molto più facile per me e i miei avvocati lavorare sul caso, è un grande risultato". Kim Dotcom, fondatore del sito di file sharing Megaupload, agli arresti domiciliari in Nuova Zelanda, ottiene una vittoria. Il giudice gli ha infatti concesso l'accesso a Internet, oltre alla possibilità di recarsi per due volte alla settimana nel suo studio di registrazione, dove sta lavorando a un disco di musica dance da un anno."Sostengo spese legali altissime, come si può immaginare, quindi qualsiasi entrata è benvenuta" commenta Dotcom, giustificando l'ultimo impegno musicale. Tra i vantaggi concessi dal giudice, le visite degli amici accusati insieme a lui di violazione del diritto d'autore e la possibilità di usare la piscina della sua villa. Nessuno spiraglio, invece, di tornare libero: secondo i giudici c'è ancora un rischio alto che Dotcom tenti la fuga dal Paese. I suoi avvocati rispondono: ci vorrebbero troppi soldi per scappare, e lui non ce li ha. I fondi per finanziare l'album, però, a quanto pare non mancano.

Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni