domenica 04 dicembre | 09:17
pubblicato il 01/giu/2011 13:16

Pedofilia/Don Seppia resta in carcere:rischio reiterazione reato

Depositata da gip Giacalone nuova ordinanza custodia cautelare

Pedofilia/Don Seppia resta in carcere:rischio reiterazione reato

Genova, 1 giu. (askanews) - Tentata violenza sessuale nei confronti di un chierichetto minorenne, tentata induzione alla prostituzione minorile, offerta di sostanze stupefacenti a minori e detenzione di materiale pornografico. Sono le ipotesi di reato per cui il gip del tribunale di Genova, Annalisa Giacalone, ha depositato questa mattina nel capoluogo ligure una nuova ordinanza di custodia cautelare nei confronti di don Riccardo Seppia, il parroco genovese arrestato lo scorso 13 maggio e attualmente detenuto nel carcere di Sanremo. A motivare la nuova ordinanza nei confronti del sacerdote, dopo quella emessa 20 giorni fa dal gip di Milano Maria Vicidomini, non è stato pericolo di fuga nè di inquinamento delle prove ma la possibile reiterazione del reato, come confermato a TMNews dall'avvocato difensore di Don Seppia, Paolo Bonanni.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari