martedì 21 febbraio | 19:58
pubblicato il 05/feb/2014 17:44

Pedofilia: mons.Parolin, Santa Sede si riserva di rispondere rilievi Onu

(ASCA) - Venezia, 5 feb 2014 - ''Questo Rapporto bisogna studiarlo. La Santa Sede si riserva di rispondere, dopo aver preso conoscienza ed aver approfondito i rilievi fatti dal Comitato''. Cosi' Monsignor Pietro Parolin, Segretario di Stato vaticano, questa sera a Marghera sul Rapporto del Comitato Onu sui diritti dei bambini, per quanto riguarda in particolare presunti abusi sessuali. ''Quindi una risposta ci sara' e sara' una risposta articolata. Da parte nostra non possiamo che ribadire la nostra volonta' di adempiere a quelle che sono le esigenze della Commissione e della Convenzione - ha proseguito Parolin -. Il fatto che la Santa Sede abbia aderito significa la sua volonta' di adempiere a tutte le indicazioni della Convenzione''. Parolin afferma comunque di essersi ''sorpreso un po''' per il fatto che si sia voluto entrare in ''temi che interferiscono con la dottrina cattolica'', come quello dell'aborto. ''Toccano punti che sono fondamentali dell'inegnamento della chiesa''.

fdm/cam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Omicidio Scazzi
Omicidio Scazzi, ergastolo per Sabrina Misseri e Cosima Serrano
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Taxi
Protesta taxi e ambulanti a Roma, bloccata via del Corso
'Ndrangheta
'Ndrangheta, operazione Ros contro cosca Piromalli: 12 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Percorso rapido per emergenze al Fatebenefratelli Roma
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Peroni Senza Glutine sul podio del World Gluten Free Beer Award
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Energia, nanosfere di silicio per finestre fotovoltaiche economiche
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Elicotteri italiani AW-139 in Pakistan, nuovo ordine per Leonardo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia