martedì 21 febbraio | 11:23
pubblicato il 03/lug/2013 09:04

Pavia: timbrava cartellino e rincasava. Denunciata dipendente comunale

Pavia: timbrava cartellino e rincasava. Denunciata dipendente comunale

(ASCA) - Pavia, 3 lug - Si recava in ufficio, timbrava il cartellino ed usciva subito dopo per recarsi nella propria abitazione, rientrando poi solo nel tardo pomerigio sul luogo di lavoro, pur risultandovi gia' presente da ore.

Per questo - riferisce una nota - e' stata rinviata a giudizio per truffa la responsabile dei servizi demografici del comune di Vigevano scoperta dai finanzieri del Comando provinciale di Pavia nell'ambito dell'operazione denominata ''good job''. Diverse erano state infatti le segnalazioni che il comune di Vigevano aveva ricevuto sull'irregolarita' del comportamento tenuto dalla sua dipendente. Per comprovare i fatti contestati le Fiamme gialle vigevanesi, hanno effettuato numerosi appostamenti, con riprese sia fotografiche sia video, che hanno permesso di confermare l'ipotesi investigativa e precisare quale fosse la tecnica usata dalla dipendente comunale per assentarsi dal posto di lavoro. com-stt/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Taxi
Sciopero Taxi, base prepara blitz a Roma. Delrio: regolamentare
Mafia
Chieti, operazione antimafia dei Carabinieri: 19 arresti
Roma
Roma, grave il bimbo di 3 mesi rapito dal padre a Monterotondo
Salute
Infarto, 1 struttura sanitaria su 2 non ripetta volumi ministero
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
Verona Fiere, Evoo Days, al via il primo forum per filiera olio
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Il business della Moda porta a Milano 1,7 miliardi al mese
Scienza e Innovazione
Onde gravitazionali, inaugurato a Cascina l'Advanced Virgo
TechnoFun
Eutelsat a quota 1000 canali HD trasmessi su propria flotta
Sistema Trasporti
Il mondo in coda: strade sempre più trafficate, anche in Italia