lunedì 05 dicembre | 02:03
pubblicato il 19/mar/2011 17:26

Pavia, tenta suicidio una delle maestre arrestate: non è grave

Ha ingerito farmaci e si è tagliata. Riportata ai domiciliari

Pavia, tenta suicidio una delle maestre arrestate: non è grave

Milano, 19 mar. (askanews) - Ha tentato il suicidio una delle due maestre agli arresti domiciliari da ieri con l'accusa di maltrattamenti sui bambini in un asilo nido privato nella provincia di Pavia. Come confermato da fonti del 118, Elena C. è stata trasportata al Policlinico di Pavia questa mattina dopo aver ingerito alcuni farmaci e dopo essersi inflitta alcuni tagli sul corpo. Le condizioni della donna tuttavia non sono gravi. La maestra è stata riportata nella sua abitazione di Trivolzio dove è agli arresti domiciliari. La misura retrittiva per le due donne, la direttrice del Nido "Primi passi" di Casarile, e un'educatrice, è scattata alla fine delle indagini condotte dal sostituto procuratore di Pavia Roberto Valli assieme ai carabinieri della stazione di Binasco. Le vittime sono una quindicina di bambini, tutti di età da uno a tre anni: le maestre, secondo le accuse, avrebbero fatto ricorso a metodi coercitivi, a urlate e talvolta alle violenze fisiche.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari