giovedì 08 dicembre | 05:41
pubblicato il 02/mar/2011 17:38

Patto con i rom dietro il traffico di stupefacenti in Calabria

Operazione antidroga dei carabinieri a Catanzaro

Patto con i rom dietro il traffico di stupefacenti in Calabria

Un asse tra le città di Terracina, Napoli e Catanzaro, per far viaggiare decine e decine di chilogrammi di droga, prevalentemente hashish e marijuana, da immettere nel mercato del capoluogo calabrese e della provincia: dopo un anno e mezzo di indagini dei carabinieri, l'organizzazione calabrese che gestiva il traffico è stata sgominata. I militari hanno arrestato quindici persone, cinquanta gli avvisi di garanzia emessi. Dalle indagini è emerso che gli italiani si spartivano il mercato della droga di Catanzaro con un gruppo di Rom come spiega il procuratore capo Vincenzo Antonio Lombardo.La droga viaggiava a bordo di autovetture che venivano modificate da due carrozzieri compiacenti per occultare gli stupefacenti. Sequestrato un ingente quantitativo di droga e diverse armi da fuoco con le matricole abrase.

Gli articoli più letti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni