domenica 04 dicembre | 07:56
pubblicato il 18/feb/2011 16:17

Parentopoli/ Oltre 840 le assunzioni Ama su cui indaga Pm Roma

Pm contestano reati di falso e abuso d'ufficio

Parentopoli/ Oltre 840 le assunzioni Ama su cui indaga Pm Roma

Roma, 18 feb. (askanews) - Falso e abuso d'ufficio. Questi i reati per cui la Procura di Roma ha disposto la perquisizione e l'acquisizione di documenti nella sede dell'Ama, per l'inchiesta su 'Parentopoli'. Nel fascicolo, oltre al nome dell'amministratore delegato Franco Panzironi, c'è anche quello del capo del personale Luciano Cedrone. Gli altri iscritti sul registro degli indagati ci sono due dirigenti dell'Ama e il legale rappresentante della società di formazione professionale 'Consorzio Elis'. Proprio dal ruolo svolto da questa azienda, nelle selezioni degli addetti che hanno poi avuto il posto per chiamata diretta, risiederebbero i motivi per cui i magistrati hanno ordinato gli accertamenti di oggi e la notifica degli inviti a comparire. Secondo quanto si è appreso perciò Panzironi e gli altri, a breve saranno, interrogati. Il numero delle assunzioni 'fuori regola' sono oltre 840. Il Consorzio Elis, per il pm Corrado Fasanelli e il procuratore aggiunto Alberto Caperna non aveva titoli per svolgere il ruolo di intermediazione che era richiesto.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari