domenica 04 dicembre | 03:40
pubblicato il 24/ott/2013 17:36

Papa: vescovo che non prega e' a meta' cammino, finisce nella mondanita'

Papa: vescovo che non prega e' a meta' cammino, finisce nella mondanita'

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 24 ott - ''Il vescovo che non prega e' un vescovo a meta' cammino e se non prega il Signore finisce nella mondanita'''. Lo ha detto papa Francesco nell'omelia della messa celebrata nella Basilica di San Pietro per l'Ordinazione episcopale di mons. Jean-Marie Speich e mons.

Gloder. ''Siate fedeli, custodi e dispensatori dei misteri - ha aggiunto il papa - posti dal Padre alla sua famiglia. Seguite sempre l'esempio del buon pastore che conosce le sue pecore''. Francesco ha messo l'accento soprattutto su ''l'amore'' che un vescovo deve avere lungo tutto il suo ministero: ''Amate con l'amore di padre e fratello tutti coloro che Dio vi affida.

Prima di tutto amate i presbiteri e i diaconi, sono vostri collaboratori. Sono i piu' prossimi dei prossimi per voi. Non fate aspettare i presbiteri per un'udienza, rispondete subito e siate vicino a loro'' ma siate anche ''vicini ai poveri, agli indifesi e coloro che hanno bisogno di accoglienza''.

dab/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari