venerdì 20 gennaio | 17:15
pubblicato il 14/mar/2013 12:50

Papa: vescovo Cassano J., simbolo di una Chiesa unita

(ASCA) - Cassano Jonio (Cs), 14 mar - ''C'e' voglia di vedere la nostra Chiesa proiettata in un futuro gioioso di nuova evangelizzazione. Resa credibile da una vita piu' evangelica.

Papa Francesco prendera' certamente per mano l'umanita' e la cristianita' in questo cammino, nel solco del suo predecessore, Benedetto XVI''. Il commento di monsignor Nunzio Galantino arriva dalla sala multimediale del Seminario diocesano ''Giovanni Paolo I''. E' li' - nel corso della lectio divina quaresimale, tenuta in un'aula gremita da fedeli laici e da sacerdoti della Diocesi di Cassano all'Jonio- che giunge da Roma l'eco dell'avvenuta elezione del nuovo Pontefice. La notizia, accolta da sorrisi ed applausi, e' stata accompagnata dalla preghiera fino all'annuncio ufficiale dell'identita' del nuovo Pontefice.

''Siamo contenti. Ringraziamo il Signore - dice monsignor Galantino - per aver donato alla Chiesa una nuova guida in tempi cosi' brevi. Al di la' delle chiacchiere da salotto che hanno riempito le pagine dei giornali e i talk show in questi giorni, ha prevalso nei Cardinali riuniti in Conclave ed accompagnati dalla nostra preghiera l'immagine di una Chiesa consapevole dei suoi limiti, unita nella volonta' di convertirsi, pronta a continuare il proprio cammino per una efficace e fruttuosa nuova evangelizzazione''. Aggiunge il Presule cassanese: ''Ha colpito tutti la richiesta fatta alla folla presente di invocare la benedizione di Dio sulla sua persona e sul suo ministero. Mi ha commosso questa richiesta e quel suo rimanere inchinato per accogliere su di se' lo sguardo benevolo del Signore invocato dai propri fedeli! Un gesto che piu' di mille parole indicata la strada da percorrere: fedeli e guide dei fedeli tutti in silenzio e inchinati davanti al Signore per chiedere di accompagnare con benevolenza una Chiesa che avverte forte il bisogno di purificazione. Sua Santita' Francesco I incarna la figura di un Pastore teologicamente e culturalmente ben forgiato, fermo ma aperto al dialogo e al confronto, ricco della sua umilta', come sta a testimoniare il nome scelto per il Suo pontificato. Francesco: un uomo che non ha avuto nessuna remora nel mettersi in cammino per esaltare uno stile semplice e povero! Accompagnati da Papa Francesco I vogliamo tornare con sempre maggiore slancio alle sorgenti vere della vita cristiana, lasciando ai margini i tanti, troppi orpelli che ritardano la nuova e necessaria evangelizzazione. Lo seguiremo, sostenendolo e non facendogli mai mancare la nostra preghiera e la nostra vicinanza affettuosa''.

red/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Maltempo
Hotel Rigopiano, estratte mamma e bimbo: in ospedale, stanno bene
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: trovati vivi 6 dispersi
Maltempo
Valanga Rigopiano, Soccorso alpino: morti accertati sono solo 2
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Audi, 8 milioni di vetture prodotte con la trazione "quattro"
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Tpl, Sorte: anche per Delrio la Lombardia è modello da seguire