domenica 19 febbraio | 18:11
pubblicato il 14/mar/2013 12:50

Papa: vescovo Cassano J., simbolo di una Chiesa unita

(ASCA) - Cassano Jonio (Cs), 14 mar - ''C'e' voglia di vedere la nostra Chiesa proiettata in un futuro gioioso di nuova evangelizzazione. Resa credibile da una vita piu' evangelica.

Papa Francesco prendera' certamente per mano l'umanita' e la cristianita' in questo cammino, nel solco del suo predecessore, Benedetto XVI''. Il commento di monsignor Nunzio Galantino arriva dalla sala multimediale del Seminario diocesano ''Giovanni Paolo I''. E' li' - nel corso della lectio divina quaresimale, tenuta in un'aula gremita da fedeli laici e da sacerdoti della Diocesi di Cassano all'Jonio- che giunge da Roma l'eco dell'avvenuta elezione del nuovo Pontefice. La notizia, accolta da sorrisi ed applausi, e' stata accompagnata dalla preghiera fino all'annuncio ufficiale dell'identita' del nuovo Pontefice.

''Siamo contenti. Ringraziamo il Signore - dice monsignor Galantino - per aver donato alla Chiesa una nuova guida in tempi cosi' brevi. Al di la' delle chiacchiere da salotto che hanno riempito le pagine dei giornali e i talk show in questi giorni, ha prevalso nei Cardinali riuniti in Conclave ed accompagnati dalla nostra preghiera l'immagine di una Chiesa consapevole dei suoi limiti, unita nella volonta' di convertirsi, pronta a continuare il proprio cammino per una efficace e fruttuosa nuova evangelizzazione''. Aggiunge il Presule cassanese: ''Ha colpito tutti la richiesta fatta alla folla presente di invocare la benedizione di Dio sulla sua persona e sul suo ministero. Mi ha commosso questa richiesta e quel suo rimanere inchinato per accogliere su di se' lo sguardo benevolo del Signore invocato dai propri fedeli! Un gesto che piu' di mille parole indicata la strada da percorrere: fedeli e guide dei fedeli tutti in silenzio e inchinati davanti al Signore per chiedere di accompagnare con benevolenza una Chiesa che avverte forte il bisogno di purificazione. Sua Santita' Francesco I incarna la figura di un Pastore teologicamente e culturalmente ben forgiato, fermo ma aperto al dialogo e al confronto, ricco della sua umilta', come sta a testimoniare il nome scelto per il Suo pontificato. Francesco: un uomo che non ha avuto nessuna remora nel mettersi in cammino per esaltare uno stile semplice e povero! Accompagnati da Papa Francesco I vogliamo tornare con sempre maggiore slancio alle sorgenti vere della vita cristiana, lasciando ai margini i tanti, troppi orpelli che ritardano la nuova e necessaria evangelizzazione. Lo seguiremo, sostenendolo e non facendogli mai mancare la nostra preghiera e la nostra vicinanza affettuosa''.

red/res

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Raggi: vogliamo stadio della Roma ma nel rispetto della legge
Immigrati
Guardia costiera: oggi 358 migranti salvati nel Mediterrano
Terremoti
A Norcia consegnate le chiavi delle prime casette post-sisma
Cinema
Napoli ricorda Totò a 50 anni da morte con show e set ricreati
Altre sezioni
Salute e Benessere
Ordini Medici: pubblicità sanitaria selvaggia è allarme sociale
Motori
BMW presenta la nuova Serie 5 berlina
Enogastronomia
"Benvenuto Brunello" Guida Rossa Michelin firma piastrella 2016
Turismo
Turismo, Alpitour amplia la rete su Andalusia e Costa del Sol
Energia e Ambiente
Premio ai Vigili del fuoco per i voli su Amatrice e Rigopiano
Moda
Moda New York, la donna bon ton secondo Carolina Herrera
Scienza e Innovazione
SpaceX, rinviato lancio del Falcon-9 dalla piattaforma Nasa 39-A
TechnoFun
Amazon, a tempo di record i lavori per nuovo centro vicino Roma
Sistema Trasporti
Ibar, Usa e Cina ancora al top per i voli dall'Italia