sabato 03 dicembre | 13:12
pubblicato il 04/ott/2013 09:35

Papa: Sindaco Assisi, dopo Lampedusa Francesco ci ridara' dignita'

(ASCA) - Assisi (Pg), 4 ott - ''Stamattina e soprattutto stanotte nel vedere le immagini del dolore di Lampedusa e soprattutto le immagini di una dignita' persa, mi sono molto interrogato cosa io potessi fare, cosa noi istituzioni potessimo fare per risarcire quelle identita' e quella umanita' e quella dignita'''. E' il sindaco di Assisi Claudio Ricci, in uno dei passaggi del saluto a Papa Francesco, giunto all'Istituto Serafico per Sordomuti e Ciechi in anticipo sul programma, a fare riferimento alla tragedia di Lampedusa e, pur nella consapevolezza del dolore, ad aprirsi alla speranza che una visita attesa da mesi lascera' nella citta' della Pace. Il Pontefice che ha saputo stupire solo indossando con semplicita' la croce di ferro e che sta portando avanti, ha detto Ricci, ''una chiesa di carita' e generosita', una chiesa condivisa; sapra' abbracciarci con le sue parole, come un padre che cerca di dare a noi figli la strada del bene''. ''E' un giorno che rimarra' nella memoria di tante persone che la accoglieranno - ha aggiunto Ricci - Grazie ai gesti che sta compiendo molti capiranno meglio la meta della propria vita. Siamo certi che i suoi insegnamenti nelle strade del francescanesimo ricolmeranno di vita la vita e di speranza la speranza e, anzi, la speranza sara' ricolmata dalla speranza, costruita con i gesti della semplicita'''. Mentre in sottofondo le voci dei circa 70 ragazzi ospitati all'Istituto facevano da colonna sonora alle parole del primo cittadino che ai genitori ed educatori ha detto di riconoscere ''la loro intelligenza creativa, la loro umanita', la loro sanitita''', rivolgendosi al Papa, Ricci ha concluso ''la accompagneremo e verremo a salutarla alla conclusione di questa giornata, quando Assisi non sara' piu' la stessa, perche' lei le avra' donato nuove parole, nuovi gesti, nuova vita e con questi Assisi dovra' dare esempio e continuare a parlare al mondo''. Dopo il Serafico, affacciandosi aul cortile il Papa ha benedetto la folla, la giornata prosegue con la visita privata a San Damiano e successivamente l'arrivo in Piazza del Vescovado.

pg/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari