venerdì 20 gennaio | 09:29
pubblicato il 26/nov/2013 12:00

Papa: sia papato che strutture Chiesa hanno bisogno di conversione

Papa: sia papato che strutture Chiesa hanno bisogno di conversione

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 26 nov - ''Dal momento che sono chiamato a vivere quanto chiedo agli altri, devo anche pensare a una conversione del papato''. Lo scrive papa Francesco nell'esortazione apostolica 'Evangelii Gaudium' con cui sviluppa il tema dell'annuncio del Vangelo nel mondo attuale.

''A me spetta, come Vescovo di Roma, - aggiunge Francesco - rimanere aperto ai suggerimenti orientati ad un esercizio del mio ministero che lo renda piu' fedele al significato che Gesu' Cristo intese dargli e alle necessita' attuali dell'evangelizzazione. Il Papa Giovanni Paolo II chiese di essere aiutato a trovare 'una forma di esercizio del primato che, pur non rinunciando in nessun modo all'essenziale della sua missione, si apra ad una situazione nuova'. Siamo avanzati poco in questo senso'', e' la riflessione di papa Bergoglio.

Anche il papato e le strutture centrali della Chiesa universale, prosegue Francesco, hanno, quindi, ''bisogno di ascoltare l'appello ad una conversione pastorale''. Il Concilio Vaticano II, ricorda ancora il papa, ''ha affermato che, in modo analogo alle antiche Chiese patriarcali, le Conferenze episcopali possono 'portare un molteplice e fecondo contributo, acciocche' il senso di collegialita' si realizzi concretamente'. Ma questo auspicio non si e' pienamente realizzato, perche' ancora non si e' esplicitato sufficientemente uno statuto delle Conferenze episcopali che le concepisca come soggetti di attribuzioni concrete, includendo anche qualche autentica autorita' dottrinale''.

Per Francesco ''un'eccessiva centralizzazione'', anziche' ''aiutare'', ''complica la vita della Chiesa e la sua dinamica missionaria''.

Il papa invita, quindi, a ''recuperare la freschezza originale del Vangelo'', trovando ''nuove strade'' e ''metodi creativi'', a non imprigionare Gesu' nei nostri ''schemi noiosi''. Occorre ''una conversione pastorale e missionaria, che non puo' lasciare le cose come stanno'' e una ''riforma delle strutture'' ecclesiali perche' ''diventino tutte piu' missionarie''.

E' necessaria, dunque, ''una salutare decentralizzazione''. In questo rinnovamento non bisogna aver paura di rivedere consuetudini della Chiesa ''non direttamente legate al nucleo del Vangelo, alcune molto radicate nel corso della storia''.

dab/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Valanga hotel Rigopiano, recuperata una vittima
Maltempo
Valanga su hotel, circa 30 dispersi: "Diversi i morti"
Maltempo
Valanga su hotel, vigili fuoco: distrutto, parti non esistono più
Maltempo
Prot. Civile: due le vittime accertate all'Hotel Rigopiano
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Ambientalisti italiani in piazza per Trump
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
Alibaba diventa partner delle Olimpiadi fino al 2028
TechnoFun
Italiaonline si conferma prima internet company italiana
Sistema Trasporti
TomTom City, la piattaforma monitora il traffico in tempo reale