domenica 04 dicembre | 11:15
pubblicato il 20/nov/2013 11:13

Papa: se sacerdote maltratta fedeli non amministri confessione

Papa: se sacerdote maltratta fedeli non amministri confessione

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 20 nov - ''Il servizio che il sacerdote presta come ministro, da parte di Dio, per perdonare i peccati e' molto delicato ed esige che il suo cuore sia in pace; che non maltratti i fedeli, ma che sia mite, benevolo e misericordioso''. Lo ha detto papa Francesco durante la catechesi nell'udienza generale in piazza San Pietro.

Il sacerdote, ha proseguito il papa, ''sappia seminare speranza nei cuori e, soprattutto, sia consapevole che il fratello o la sorella che si accosta al sacramento della Riconciliazione cerca il perdono e lo fa come si accostavano tante persone a Gesu' perche' le guarisse. Il sacerdote che non abbia questa disposizione di spirito e' meglio che, finche' non si corregga, non amministri questo Sacramento''.

I fedeli penitenti, ha aggiunto Francesco, ''hanno il diritto di trovare nei sacerdoti dei servitori del perdono di Dio''.

dab/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari