giovedì 08 dicembre | 23:57
pubblicato il 27/set/2013 17:46

Papa: preferisco una chiesa incidentata ma per strada che ammalata

Papa: preferisco una chiesa incidentata ma per strada che ammalata

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 27 set - ''Preferisco una Chiesa incidentata, ma per strada, che ammalata''. A ripeterlo e' stato questo pomeriggio papa Francesco, nell'Aula Paolo VI in Vaticano, dove ha incontrato un folto gruppo di catechisti. Il papa ha chiesto loro di ''essere in movimento'' verso le periferie delle societa'. ''Quando un cristiano e' chiuso nel suo movimento, nella sua parrocchia, nel suo gruppo - ha detto il pontefice - ci succede quello che accade a tutti quando si vive nel chiuso di una abitazione, dove si sente odore di umidita', ci si ammala''.

''Chi e' chiuso - ha poi detto parlando fuori discorso - si ammala. Certo, se il cristiano esce per strada o va nella periferia puo' succedere che uno abbia un incidente. Ma l'ho gia' detto: preferisco una Chiesa incidentata che non ammalata''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Immigrati
A Pozzallo sbarcati 573 migranti: duecento soccorsi in ipotermia
Papa
Papa: prego per bambini, famiglie che fanno fatica e lavoratori
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni