mercoledì 18 gennaio | 15:12
pubblicato il 27/set/2013 17:46

Papa: preferisco una chiesa incidentata ma per strada che ammalata

Papa: preferisco una chiesa incidentata ma per strada che ammalata

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 27 set - ''Preferisco una Chiesa incidentata, ma per strada, che ammalata''. A ripeterlo e' stato questo pomeriggio papa Francesco, nell'Aula Paolo VI in Vaticano, dove ha incontrato un folto gruppo di catechisti. Il papa ha chiesto loro di ''essere in movimento'' verso le periferie delle societa'. ''Quando un cristiano e' chiuso nel suo movimento, nella sua parrocchia, nel suo gruppo - ha detto il pontefice - ci succede quello che accade a tutti quando si vive nel chiuso di una abitazione, dove si sente odore di umidita', ci si ammala''.

''Chi e' chiuso - ha poi detto parlando fuori discorso - si ammala. Certo, se il cristiano esce per strada o va nella periferia puo' succedere che uno abbia un incidente. Ma l'ho gia' detto: preferisco una Chiesa incidentata che non ammalata''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Maltempo
Abruzzo ancora al buio, duecentomila persone senza corrente
Maltempo
Protezione civile, ancora allerta per nevicate e forti venti
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Altre sezioni
Salute e Benessere
Salute, arriva dagli Usa il "Piatto unico bilanciato"
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Nel 2016 consumi alimentari fuori casa +1,1%, domestici -0,1%
Turismo
Nel 2016 Roma è stata la meta italiana preferita dagli europei
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, nasce Brandamour, nuovo polo del lusso Made in Italy
Scienza e Innovazione
Trasporto su rotaia, dal 2020 si viaggerà a levitazione magnetica
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Dal 26 marzo al via i nuovi voli da Milano-Malpensa