giovedì 23 febbraio | 13:17
pubblicato il 07/giu/2013 13:10

Papa: per il cristiano e' un obbligo coinvolgersi in politica

Papa: per il cristiano e' un obbligo coinvolgersi in politica

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 7 giu - ''Coinvolgersi in politica e' un obbligo per un cristiano. Non possiamo giocare a fare il Pilato, a lavarci le mani. Dobbiamo immischiarci nella politica perche' questa e' una delle forme piu' alte della carita'''. Lo ha detto papa Francesco ai giovani riuniti nell'Aula Paolo VI in Vaticano. ''I laici cristiani devono lavorare in politica'' anche se questo non e' sempre facile, ha aggiunto il papa, che ha parlato a braccio, lasciando il testo che aveva preparato e rispondendo alle domande non preparate dei ragazzi. Spesso si dice che ''la politica e' troppo sporca. Non possiamo dare sempre la colpa agli altri - ha pero' subito aggiunto - ma forse - si e' chiesto - non e' sporcata anche da quei cristiani che non si sono compromessi con lo spirito evangelico?''.

''Certamente ci sono tante strade per l'uomo - ha quindi concluso - ma l'impegno nell'attivita' politica per il bene comune e' un dovere''. red/int

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Milano
Dopo le palme in piazza Duomo a Milano arrivano i banani
Salute
Aborto, Cei su ospedale San Camillo: "Non snaturare la legge 194"
Altre sezioni
Salute e Benessere
Tribunale malato: per 1 medico su 3 troppo poco tempo per paziente
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
Borella, Maestro d'olio: amaro, piccante e quindi salutare
Turismo
Boom degli affitti brevi in ambito turistico e non solo (+30%)
Energia e Ambiente
Scoperta una nuova specie di mammifero: lo scoiattolo meridionale
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
I 7 gemelli della Terra: il parere dell'astronauta Maurizio Cheli
TechnoFun
Internet of Things: dopo la "nuvola" si studia la "nebbia"
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech