sabato 10 dicembre | 20:26
pubblicato il 12/apr/2013 12:48

Papa: per i cristiani il trionfalismo resta una grande tentazione

Papa: per i cristiani il trionfalismo resta una grande tentazione

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 12 apr - Per i cristiani e per la Chiesa stessa una ''una grande tentazione'' e' ''quella del trionfalismo''. Lo ha detto oggi papa Francesco nella sua omelia a Santa Marta nella Messa celebrata alla presenza del personale della Libreria Editrice Vaticana, guidato dal direttore don Giuseppe Costa, della Farmacia e della profumeria vaticane. Come sempre, a darne conto e' la Radio Vaticana.

Commentando le Scritture proposte dalla messa odierma Francesco ha detto che quella del trionfalismo ''e' una tentazione che anche gli Apostoli hanno avuto'', primo fra tutti Pietro quando ha assicurato solennemente che non avrebbe mai rinnegato il Cristo. Lo stesso puo' avvenire per il popolo dopo aver assistito a miracoli come la moltiplicazione dei pani.

''Il trionfalismo non e' del Signore. Il Signore e' entrato sulla Terra umilmente: ha fatto la sua vita per 30 anni, e' cresciuto come un bambino normale, ha avuto la prova del lavoro, anche la prova della Croce. Poi, alla fine, e' risorto'', ha detto il papa nella sua omelia. Dunque, ha proseguito ''il Signore insegna che nella vita non e' tutto magico, che il trionfalismo non e' cristiano''. E qui si e' soffermata l'altra riflessione di papa Francesco quando ha ricordato che la vita del cristiano e' fatta di una normalita' vissuta pero' con Cristo, ogni giorno.

L'intervento di Dio sull'uomo, infatti, non ha alcuna ''magia'' di breve durata ''perche' il tempo e' il messaggero di Dio: Dio ci salva nel tempo, non nel momento. - e' il pensiero di papa Francesco - Qualche volta fa i miracoli, ma nella vita comune ci salva nel tempo''. Dio, quindi, ci salva ''nella storia'', nella ''storia personale'' di ciascuno. Il Signore, ha quindi detto il papa, non si comporta quindi ''come una fata con la bacchetta magica''. Al contrario, dona ''la grazia e dice, come diceva a tutti quelli che Lui guariva: ''Va, cammina'. Lo dice anche a noi: ''Cammina nella tua vita, dai testimonianza di tutto quello che il Signore fa con noi''.

''Questa - ha esortato Papa Francesco - e' la grazia che dobbiamo chiedere: quella della perseveranza. Perseverare nel cammino del Signore, fino alla fine, tutti i giorni''. ''Che il Signore - ha concluso - ci salvi dalle fantasie trionfalistiche''. ''Il trionfalismo non e' cristiano, non e' del Signore. Il cammino di tutti i giorni, nella presenza di Dio, quella e' la strada del Signore''.

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina