venerdì 02 dicembre | 21:12
pubblicato il 07/gen/2013 12:28

Papa: per garantire liberta' religiosa rispettare obiezione coscienza

Papa: per garantire liberta' religiosa rispettare obiezione coscienza

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 7 gen - ''Per salvaguardare effettivamente l'esercizio della liberta' religiosa e' essenziale rispettare il diritto all'obiezione di coscienza''. Lo ha detto Benedetto XVI ricevendo stamane in udienza i Membri del Corpo Diplomatico accreditato presso la Santa Sede per la presentazione degli auguri per il nuovo anno.

''Questa 'frontiera' della liberta' - ha aggiunto il Papa - tocca dei principi di grande importanza, di carattere etico e religioso, radicati nella dignita' stessa della persona umana. Essi sono come i 'muri portanti' di ogni societa' che voglia essere veramente libera e democratica''. Pertanto, ha sottolineato il pontefice, ''vietare l'obiezione di coscienza individuale ed istituzionale, in nome della liberta' e del pluralismo, paradossalmente aprirebbe invece le porte proprio all'intolleranza e al livellamento forzato''.

dab/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari