domenica 04 dicembre | 09:16
pubblicato il 17/dic/2013 15:24

Papa: padre Spadaro, auguro a Francesco di essere sempre immerso in Dio

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 17 dic - ''Auguro a Papa Francesco di essere sempre immerso in Dio, cosi' come l'ho visto io mentre registravamo l'intervista che mi ha concesso per le riviste dei gesuiti''. Cosi' Padre Antonio Spadaro, direttore de 'La Civilta' Cattolica', ai microfoni di Radio Vaticana, ha augurato buon compleanno al papa per i suoi 77 anni.

''Bergoglio - ha proseguito padre Spadaro - e' innanzitutto un uomo profondamente spirituale, e' un uomo di Dio. Li' trova la sua calma, anche nei momenti piu' difficili e di tensione credo che Francesco trovi nella preghiera una fonte di pace profondissima. In occasione di questo 77mo compleanno gli auguro di restare sempre in questa pace che solo il Signore gli sa' dare''.

Francesco, ha proseguito padre Spadaro, ''con la sua grande popolarita' sui mass-media, ci sta abituando a vivere in maniera diversa la comunicazione nella Chiesa. Una delle grandi sfide che la Chiesa ha davanti e' quella della comunicazione. Non intesa piu' semplicemente come trasmissione di informazioni, ma come condivisione, in tempo reale, di notizie, eventi, situazioni. Il fatto che il Papa utilizzi nuovi mezzi non tradizionali ha pero' l'effetto di propagare il messaggio, quindi annunciare il Vangelo''.

dab/sam/rob

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari