mercoledì 22 febbraio | 19:32
pubblicato il 22/feb/2013 16:35

Papa: Pacifici, con lui dialogo forte che non si interrompera'

(ASCA) - Roma, 22 feb - ''Abbiamo condiviso questa notizia con un certo stupore e incredulita'. Molti in una prima fase pensavano fosse una sorta di scherzo che girava sulla rete''.

Lo ha detto il presidente della comunita' ebraica di Roma, Riccardo Pacifici, a margine della conferenza stampa di presentazione del nuovo portavoce e delle strategia di comunicazione della comunita', in merito alle dimissioni di papa Ratzinger avvenute la scorsa settimana. ''Ci sono stati rapporti con il pontefice - ha aggiunto - noi l'abbiamo accolto con tutti gli onori, lo abbiamo invitato e cio' e' stato motivo di grande orgoglio. C'e' stata voglia di dialogare, ci siamo voluti e ci vogliamo continuare a prendere per mano - ha concluso Pacifici - per condividere sfide del presente, tra cui il tema dell'accoglienza e della solidarieta', di un'Europa che sta cambiando a causa di un'immigrazione che puo' essere un'opportunita'''.

red/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Vaticano
Vaticano: sorveglieremo per evitare abusi di simboli Santa Sede
Carige
Truffa a Carige, l'ex presidente Berneschi condannato a 8 anni
Campidoglio
Grillo in Campidoglio: su stadio Roma decidono Raggi e Consiglio
Mafia
Summit mafiosi per spartire racket, 14 arresti a Lamezia Terme
Altre sezioni
Salute e Benessere
Carnevale, allarme dermatologi: attenzione a trucchi e maschere
Motori
Man lancia due iniziative per salute e sicurezza degli autisti
Enogastronomia
150 ettari oliveto sul mare a Menfi, prende vita progetto Planeta
Turismo
Lourdes, destinazione turistica a 360 gradi
Energia e Ambiente
Una legge per istituire la Giornata del risparmio energetico
Moda
A Londra apre una mostra su Lady Diana, icona della moda
Scienza e Innovazione
Spazio, astronauti italiani e cinesi lavoreranno fianco a fianco
TechnoFun
La Cina leader nel mondo delle app per abbellire i selfie
Sistema Trasporti
Da UNRAE protocollo costruttori-scuole per formare autisti hi-tech