sabato 03 dicembre | 15:02
pubblicato il 10/set/2013 19:45

Papa: p. La Manna, segno concreto dell'amore di Dio per gli ultimi

(ASCA) - Roma, 10 set - ''La presenza di papa Francesco qui con noi e' motivo di grande allegria: e' un segno concreto dell'amore di Dio per gli ultimi e motivo di consolazione, di speranza''. Lo ha detto il presidente del Centro Astalli, padre Giovanni La Manna, nel discorso di benvenuto al pontefice.

''Dio ha donato alla sua Chiesa Papa Francesco - ha aggiunto padre La Manna -, che da subito ha parlato ai nostri cuori di misericordia, di speranza, di coraggio, di essere poveri per i poveri e di essere testimoni. La Sua testimonianza e le Sue parole ci confermano nel desiderio di servire i rifugiati e le rifugiate, persone di ogni eta' e nazione, costrette a scappare a causa di guerre e persecuzioni, che hanno sperimentato il carcere e la tortura.

Come oggi ha modo di vedere con i Suoi occhi, spesso sono donne e uomini molto giovani, bambini e nuclei familiari''.

dab/mau/rl

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari