lunedì 05 dicembre | 00:21
pubblicato il 27/feb/2013 16:31

Papa: p. Cantalamessa, suo passo indietro segno distacco da potere

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 27 feb - Il ''disorientamento'' venuto dalla decisione di papa Benedetto XVI di lasciare il pontificato ''potrebbe tradursi in un momento di edificazione della Chiesa, facendo vedere - come ce l'ha ricordato il Papa - che il vero capo della Chiesa e' Gesu' Cristo, quindi la sede non e' vacante nel senso profondo! Perche' Cristo e' vivo, e' risorto, e' Lui che guida la Chiesa attraverso tutti i movimenti e le persone che si alternano''. Lo pensa il predicatore della Casa Pontificia, padre Raniero Cantalamessa presente in piazza San Pietro per l'ultima udienza generale di papa Ratzinger.

Intervistato dalla Radio Vaticana, padre Cantalamessa ha affermato che ''molte cose gia' facevano prevedere'' la scelta del papa, ''per quello che lui aveva scritto e detto in interviste, che questa sarebbe stata la sua disposizione nel caso che le forze non fossero piu' a misura''. ''Credo che abbia dato un esempio enorme di distacco dal potere, perche' sembra molto piu' facile attaccarsi che distaccarsi dal potere. Rientrare nella vita semplice, contemplativa, come dice lui, - ha quindi detto il sacerdote - e' anche una lezione a tutta la Chiesa. E noi abbiamo bisogno di tempi di contemplazione''. red-gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari