sabato 03 dicembre | 16:54
pubblicato il 05/ott/2013 15:49

Papa: Osservatore, attrae perche' si espone in prima persona

Papa: Osservatore, attrae perche' si espone in prima persona

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 5 ott - ''Lo si e' visto molte volte, soprattutto nei primi viaggi del pontificato, sin dal primo dolente e forte a Lampedusa, e da Assisi e' venuta l'ennesima conferma: Papa Francesco attrae perche' si espone in prima persona e le sue parole lasciano trasparire una vita radicata nella contemplazione del Signore''. Lo scrive il direttore dell'Osservatore Romano, Giovanni Maria Vian, in un editoriale dal titolo 'Servitore del Vangelo', commentando la storica visita del pontefice ad Assisi.

''Il 4 ottobre, festa di san Francesco - prosegue il direttore del giornale vaticano - il vescovo di Roma, primate d'Italia, ha voluto recarsi, con i cardinali consiglieri che ha scelto, nei luoghi di colui che ha imitato Cristo fino a ricevere nel suo corpo i segni della sua passione e che dell'Italia e' stato proclamato patrono. Certo per un desiderio del cuore, nessun Papa aveva preso il nome del santo di Assisi, nemmeno i Pontefici francescani, ma soprattutto per annunciare il Vangelo.

Con la presenza e con le parole, tanto semplici quanto efficaci, che restano impresse in chi le ascolta: nei preti esortati a predicare brevemente e con passione, nei genitori che per i figli devono essere i primi testimoni di Cristo, in chi legge le Scritture ma senza ascoltare Gesu'''.

dab/vlm

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Disturbi del sonno? 10 regole ambientali per dormire meglio
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari