lunedì 05 dicembre | 21:35
pubblicato il 09/ago/2013 16:02

Papa: Oss. Romano, quella tra operai visita che nessuna immaginava

Papa: Oss. Romano, quella tra operai visita che nessuna immaginava

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 9 ago - ''La visita che nessuno immagina, in una mattina qualunque d'agosto, quando la citta' sembra svuotarsi e non da molto si e' iniziato il lavoro quotidiano: in falegnameria, in una centrale termica, in un laboratorio di idraulica, in un magazzino o in un giornale, senza differenze. Il papa che si presenta all'improvviso e augura con semplicita' il buongiorno.

Poi comincia a chiedere del lavoro, quanti sono a farlo, come si svolge. Alla fine stringe la mano di ognuno, tra persone incredule felicemente sorprese, e si congeda con un sorridente 'buon lavoro'''. Cosi' L'Osservatore Romano racconta la visita a sorpresa di papa Francesco nel minuscolo quartiere industriale della Citta' del Vaticano, dov'e' anche, dal 1929, la sede dell'Osservatore Romano.

Poco dopo le 9 papa Francesco e' arrivato su un'utilitaria nera con targa italiana, accompagnato da monsignor Fabia'n Pedacchio Leaniz.

Il pontefice e' entrato dapprima in falegnameria, si e' intrattenuto attorno ai banconi con gli operai che lo guardavano con gli occhi sgranati. Poi ha raggiunto il vicino laboratorio dei fabbri e la centrale termica, dove ha ascoltato con interesse le spiegazioni date da un operaio del turno mattutino, ha stretto la mano agli altri tre che sono sbucati, meravigliati, da dietro le grandi turbine della centrale ed e' uscito di nuovo per raggiungere, pochi passi piu' in la', il laboratorio di idraulica.

Subito attorniato dagli operai, papa Francesco ha stretto la mano a tutti, rispondendo a qualche parola di ringraziamento e a tutti rivolgendosi con il suo largo sorriso. Anche ai giornalisti e ai dipendenti dell'Osservatore Romano, che si sono affacciati stupiti alle finestre ad applaudirlo, mentre il pontefice ricambiava salutando con la mano.

Poi e' risalito sull'auto del suo aiutante di camera, Sandro Mariotti, ed e' tornato a Santa Marta. In tutto, poco meno di venti minuti. ''Un tempo breve, ma sufficiente - scrive l'Osservatore Romano - per conoscere di prima mano un angolo poco visibile e importante del mondo vaticano, le cui strutture risalgono ai primi anni del pontificato di Pio XI. Una bella sorpresa per tutti. E si puo' credere che non sara' l'ultima''.

dab/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Immigrati
Guardia costiera: salvati 231 migranti nel Mediterraneo
Altre sezioni
Salute e Benessere
Diabete, arriva in Italia penna con concentrazione doppia insulina

Roma, 5 dic. (askanews) - Un'iniezione "morbida", più facile, e una penna con il doppio delle unità di insulina disponibili per ridurre il numero di device da gestire: un...

Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Spazio, nuovo successo per il razzo italiano Vega
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari