sabato 10 dicembre | 06:19
pubblicato il 18/apr/2013 17:00

Papa: Oss. Romano, genealogia episcopale Francesco a un mese pontificato

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 18 apr - Papa Bergoglio con la maggior parte dei suoi predecessori succedutisi dal XVII al XXI secolo sulla cattedra di Pietro (da Clemente XI a Benedetto XVI), condivide la stessa famiglia genealogica episcopale, il cui primo anello e' costituito dal cardinale Scipione Rebiba, eletto il 16 marzo 1541 e nello stesso anno consacrato vescovo titolare di Amicle, ausiliare dell'arcivescovo di Chieti Gian Pietro Carafa, il futuro papa Paolo IV, che lo creo' cardinale il 20 dicembre 1555. Lo scrive l'Osservatore Romano a poco piu' di un mese dall'inizio del pontificato di papa Francesco.

In particolare con i Pontefici nei cui anni di governo e' vissuto, dal 1936 al 2013, papa Francesco condivide, a eccezione del solo Pio XI, la stessa discendenza episcopale, quella del cardinale Paluzzo Paluzzi Altieri degli Albertoni (consacrato vescovo il 2 maggio 1666), dal quale ricevette l'ordinazione episcopale il futuro papa Benedetto XIII (3 febbraio 1675), che a sua volta consacro' il futuro Benedetto XIV (16 luglio 1724), dal quale fu infine consacrato vescovo colui che sarebbe divenuto Clemente XIII (19 marzo 1743).

Fino a quest'ultimo a partire da Rebiba la genealogia episcopale di papa Francesco e' identica a quella di Pio XII, Paolo VI e Giovanni Paolo II; con Giovanni XXIII e Giovanni Paolo I la condivisione degli ascendenti si spinge oltre, fino al cardinale Pietro Francesco Galleffi, consacrato vescovo il 12 settembre 1819; infine con Benedetto XVI la comune discendenza episcopale comprende un anello in piu', il cardinale Giacomo Filippo Fransoni consacrato dal Galleffi l'8 dicembre 1822. Dal Fransoni furono poi ordinati vescovi Antonio Saverio De Luca (8 dicembre 1845) e Carlo Sacconi (8 giugno 1851), futuri cardinali, ai quali, dopo il comune anello costituito dal Fransoni, fanno capo i rami rispettivamente della discendenza episcopale di Benedetto XVI (da De Luca [1805-1883] a Josef Stangl, vescovo di Wurzburg [1907-1979]), e di papa Francesco (da Sacconi a Quarracino).

dab/mau/bra

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Natale
Albero rosso e oro per il Natale alla Galleria Alberto Sordi
Roma
Trovato a Roma cadavere,potrebbe essere giovane cinese scomparsa
Immigrati
Papa: nel presepe rivediamo dramma dei migranti sui barconi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Europei, Olimpiadi e terremoto, il 2016 su Facebook in Italia
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina