domenica 04 dicembre | 09:26
pubblicato il 30/lug/2013 16:44

Papa: O. Romano, donne e omosessuali 2 grandi novita' di Francesco

Papa: O. Romano, donne e omosessuali 2 grandi novita' di Francesco

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 30 lug - ''Della lunga, serena e aperta intervista che papa Francesco ha rilasciato ai giornalisti le grandi novita' sono soprattutto due, e riguardano due questioni a cui il Santo Padre aveva finora dato poco spazio: le donne e gli omosessuali''. Lo scrive l'Osservatore Romano commentando la lunga intervista concessa ai giornalisti sul volo di ritorno dalla Giornata mondiale della gioventu' di Rio de Janeiro.

Le dichiarazioni del papa sul ruolo delle donne, prosegue il giornale vaticano, sono ''chiare e rivelatrici di una forte volonta' di apertura, non pronunciate in nome dell'improrogabile necessita' di adeguare la Chiesa alla parita' fra i sessi realizzata nelle societa' occidentali, e neppure rivestite del paternalismo, spesso affettuoso, che quasi sempre vena le parole degli alti prelati quando affrontano il tema. L'apertura e' sostanziale, ed e' direttamente collegata al suo progetto di riforma della Chiesa: senza un riconoscimento aperto del ruolo delle donne non si puo' sperare in quella Chiesa vitale e accogliente che papa Francesco desidera, quella Chiesa che puo' di nuovo attirare i fedeli e scaldare loro il cuore''. La novita', sottolinea l'Osservatore, ''viene espressa in modo chiaro, e senza minacciare la tradizione della Chiesa.

Si puo' cambiare tutto senza cambiare le regole di base, quelle su cui si e' costruita la tradizione cattolica: questa e' la sua posizione anche sugli omosessuali''. La Chiesa, ricorda l'Osservatore, ''non deve essere una rigida dispensatrice di giudizi, ma deve essere sempre pronta ad accogliere i peccatori, cioe' tutti noi. L'esempio di Pietro, che tradisce Gesu' e poi viene 'fatto papa', e' di una chiarezza lampante che in un baleno toglie valore a tutte le lettere di denuncia, i sospetti, i veleni che stanno girando nel mondo ecclesiastico dopo l'accenno alla 'lobby gay'. E ricorda a tutti che il cristianesimo ha sempre distinto fra condanna del peccato e misericordia verso il peccatore, e che non e' un rigido puritanesimo senza cuore''.

dab/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari