sabato 03 dicembre | 06:27
pubblicato il 27/feb/2013 11:27

Papa: non torno a vita privata e non abbandono la croce

Papa: non torno a vita privata e non abbandono la croce

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 27 feb - Il papa, anche se rinuncia al suo ministero, e' ''impegnato sempre e per sempre dal Signore'', mentre chi assume il ministero petrino sa ''di non avere piu' alcuna privacy''. Per questo, anche dopo il 28 febbraio, il papa continuera' ad appartenere ''sempre e totalmente a tutti, a tutta la Chiesa''. Lo ha spiegato papa Benedetto XVI nel corso del suo discorso all'udienza generale in piazza San Pietro, l'ultima del suo pontificato. Il papa ha, quindi, spiegato che il ''sempre e' anche un 'per sempre' e non c'e' piu' un ritornare al privato. La mia decisione di rinunciare all'esercizio attivo del ministero, non revoca questo. Non ritorno alla vita privata - ha spiegato - a una vita di viaggi, incontri, ricevimenti, conferenze. Non abbandono la croce, ma resto in modo nuovo presso il Signore crocifisso. Non porto piu' la potesta' dell'ufficio per il governo della Chiesa, ma nel servizio della preghiera resto, per cosi' dire, nel recinto di San Pietro''. gc/sam/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Inchiesta Roma
Mafia Capitale, altro processo: chiesto giudizio per 24 persone
Criminalità
Roma, imprenditore sequestrato e seviziato per usura: 3 arresti
Censis
Censis: paura degli stranieri, immigrazione preoccupa 44% italiani
Censis
Bullismo, oltre metà 11-17enni ha subìto comportamenti offensivi
Altre sezioni
Salute e Benessere
Medici: atleti tendono a sovrastimare problemi cardiovascolari
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari