lunedì 05 dicembre | 18:00
pubblicato il 28/nov/2013 12:54

Papa: no fratellanza da laboratorio. Liberta' religiosa imprescindibile

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 28 nov - ''Non e' possibile pensare a una fratellanza 'da laboratorio'''. Lo ha detto papa Francesco ricevendo stamane in udienza, nella Sala Clementina del Palazzo Apostolico Vaticano, i partecipanti alla Plenaria del Pontificio Consiglio per il Dialogo Interreligioso.

Certo, ha aggiunto il papa, e' necessario che ''tutto avvenga nel rispetto delle convinzioni altrui, anche di chi non crede, ma dobbiamo avere il coraggio e la pazienza di venirci incontro l'un l'altro per quello che siamo. Il futuro sta nella convivenza rispettosa delle diversita', non nell'omologazione ad un pensiero unico teoricamente neutrale.

Abbiamo visto le tragedie dei pensieri unici''.

Per Francesco diventa percio' ''imprescindibile il riconoscimento del diritto fondamentale alla liberta' religiosa, in tutte le sue dimensioni. Su questo il Magistero della Chiesa si e' espresso negli ultimi decenni con grande impegno. Siamo convinti che per questa via passa l'edificazione della pace del mondo''.

dab/mau

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Maltempo
Allerta maltempo: temporali sulle due Isole e sulla Calabria
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Festa a Roma con Heinz Beck per i 30 anni del Gambero Rosso
Turismo
Eden Travel Group, il SalvaVacanza spinge l'advance booking
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Accordo Altec-Virgin Galactic: l'Italia avrà il suo spazioporto
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari