mercoledì 18 gennaio | 19:36
pubblicato il 28/gen/2014 16:10

Papa: migliaia di lettere per Francesco. Una risposta per tutti

Papa: migliaia di lettere per Francesco. Una risposta per tutti

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 28 gen 2014 - Migliaia di lettere, pacchi, disegni e oggetti vengono recapitati ogni settimana in Vaticano a nome di papa Francesco. Missive che arrivano da tutto il mondo e che vengono gestite dall'Ufficio di Corrispondenza del papa, situato nel Palazzo Apostolico. Oggi moltissimi sentono papa Francesco vicino. E per questo a migliaia dai quattro angoli del pianeta gli scrivono. Una trentina di sacchi a settimana - buste e pacchi di ogni forma e dimensioni - tutti diretti verso il corridoio ubicato nella Terza Loggia del Palazzo Apostolico, sul quale si aprono le stanze dell'Ufficio di Corrispondenza del Papa, diretto da mons.Giuliano Gallorini.

''Le richieste - spiega mons. Gallorini in un'intervista al settimanale d'informazione 'Vatican Magazine' prodotto dal Centro Televisivo e rilanciata oggi da Radio Vaticana - sono soprattutto di conforto e di preghiera. Moltissime riguardano, sara' anche il momento che viviamo, le difficolta', soprattutto le malattie. Chiedono preghiere per i bambini, descrivono anche situazioni di difficolta' economiche. Si cerca di far sentire la vicinanza del Papa che coglie la loro sofferenza, il loro disagio, che e' loro vicino nella preghiera. Poi, per quello che e' possibile, ci aiutiamo indirizzando le richieste agli uffici specifici, per esempio le richieste di aiuti economici vengono trasmesse alle Caritas diocesane perche' possano sia verificare, sia essere immediatamente piu' operativi''.

Mons. Gallorini, suor Anna e altre due signore: una piccola squadra per una montagna di corrispondenza, in dozzine di lingue. Ed e' proprio la selezione per idioma il primo passo del lavoro che il gruppo affronta quotidianamente. Poi, le lettere vengono aperte e lette. Papa Francesco, da solo, non potrebbe farcela mai a sbrigare tutta la corrispondenza, quindi spetta al suo Ufficio aiutarlo a distinguere la richiesta di chi vuole dare un semplice saluto al papa da quella di chi in papa Francesco cerca conforto, un sostegno spirituale, una mano tesa per una necessita' urgente. Sono queste le lettere che arrivano sulla sua scrivania: ''Sono i casi un po' piu' delicati come i casi di coscienza. In questo caso, viene fatto un appunto e passato ai segretari perche' il papa prenda visione direttamente: senz'altro li legge, mette la sigla e ci indirizza su come dobbiamo rispondere''.

Dunque, non a tutte le lettere puo' rispondere papa Francesco, ma tutte le lettere a papa Francesco ricevono una risposta. Ma anche solo esprimere la gratitudine a suo nome, per un dono ricevuto o un saluto affettuoso, e' compito che richiede una sintonia particolare con il suo stile.

dab/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Terremoti
Cnr: sisma fenomeno di contagio a cascata tra faglie adiacenti
Terremoti
Terremoto, sindaca Raggi riunisce il centro operativo comunale
Terremoti
Sisma, Raggi: a Roma saranno avviate verifiche su scuole e uffici
Terremoti
Sisma centro Italia, Ingv: oltre 100 scosse, 4 sopra magnitudo 5
Altre sezioni
Salute e Benessere
"Guarda che bello", quando gli occhi dei bimbi si curano con gioia
Motori
Moto, Ducati e Diesel insieme per una Diavel post-apocalittica
Enogastronomia
Consorzio Valpolicella: in Usa il 10% della produzione di Amarone
Turismo
Da Bookingfax una App per riportare turisti in Agenzia di viaggio
Energia e Ambiente
Leader mondiali dell'industria danno vita all'Hydrogen Council
Moda
Moda, dopo Milano Brandamour apre uno show room anche a New York
Scienza e Innovazione
"L'Ara com'era", il racconto dell'Ara Pacis diventa più immersivo
TechnoFun
Rischi del web, ecco le 8 truffe che colpiscono gli italiani
Sistema Trasporti
Gb, arrivato a Londra primo treno merci proveniente dalla Cina