domenica 11 dicembre | 09:18
pubblicato il 26/nov/2013 12:00

Papa: le omelie siano brevi e senza moralismi o condanne

Papa: le omelie siano brevi e senza moralismi o condanne

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 26 nov - L'omelia ''deve essere breve ed evitare di sembrare una conferenza o una lezione'', deve saper dire ''parole che fanno ardere i cuori'', rifuggendo da una ''predicazione puramente moralista o indottrinante''. Lo scrive papa Francesco nell'esortazione apostolica 'Evangelii Gaudium'.

Papa Francesco sottolinea inoltre l'importanza della preparazione del sacerdote: ''Un predicatore che non si prepara non e' 'spirituale', e' disonesto ed irresponsabile'' e ''una buona omelia'' deve ''contenere ''un'idea, un sentimento, un'immagine'''. La predicazione deve essere positiva perche' offra ''sempre speranza'' e non lasci ''prigionieri della negativita'''. L'annuncio stesso del Vangelo deve avere caratteristiche positive: ''Vicinanza, apertura al dialogo, pazienza, accoglienza cordiale che non condanna''.

dab/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Musica
Al Bano colpito da infarto e operato. "Ora sto bene"
Papa
Papa: cambiamenti climatici aggravati da negligenza umana
Altre sezioni
Salute e Benessere
Orecchie a sventola, clip rivoluziona intervento chirurgico
Enogastronomia
Furono i sardi i primi a produrre vino nel Mediterraneo
Turismo
Confesercenti: alberghi prenotati al 75% per Ponte Immacolata
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
All'Isola della Sostenibilità il mondo dell'economia circolare
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Le tecnologie spaziali che aiutano la sostenibilità
Motori
Flash Mob ai Fori per Amatrice con la Ferrari del record in Cina