domenica 22 gennaio | 01:15
pubblicato il 20/feb/2014 11:25

Papa: la famiglia e' maltrattata. Occorre pastorale coraggiosa e amorosa

Papa: la famiglia e' maltrattata. Occorre pastorale coraggiosa e amorosa

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 20 feb 2014 - ''La famiglia oggi e' disprezzata, e' maltrattata, e quello che ci e' chiesto e' di riconoscere quanto e' bello, vero e buono formare una famiglia, essere famiglia oggi; quanto e' indispensabile questo per la vita del mondo, per il futuro dell'umanita'''. Lo ha detto papa Francesco stamane aprendo in Vaticano il Concistoro straordinario dedicato proprio al tema della famiglia.

Rivolgendosi ai circa 180 cardinali giunti a Roma da tutto il mondo, il papa ha poi aggiunto che compito della Chiesa e dei lavori dell'assise cardinalizia sara' quello di ''mettere in evidenza il luminoso piano di Dio sulla famiglia e aiutare i coniugi a viverlo con gioia nella loro esistenza, accompagnandoli in tante difficolta', anche attraverso una pastorale intelligente, coraggiosa e piena d'amore''.

Nel suo breve indirizzo di saluto, il papa ha voluto innanzitutto dare ''il benvenuto in particolare ai Confratelli che sabato - ha ricordato - saranno creati Cardinali e li accompagniamo con la preghiera e l'affetto fraterno''. ''In questi giorni rifletteremo in particolare sulla famiglia, che e' la cellula fondamentale della societa' umana. Fin dal principio il Creatore - ha poi detto - ha posto la sua benedizione sull'uomo e sulla donna affinche' fossero fecondi e si moltiplicassero sulla terra; e cosi' la famiglia rappresenta nel mondo come il riflesso di Dio, Uno e Trino. La nostra riflessione - ha quindi proseguito - avra' sempre presente la bellezza della famiglia e del matrimonio, la grandezza di questa realta' umana cosi' semplice e insieme cosi' ricca, fatta di gioie e speranze, di fatiche e sofferenze, come tutta la vita''. Papa Francesco ha, quindi, chiesto che nel Concistoro si approfondisca ''la teologia della famiglia e la pastorale che - ha sottolineato - dobbiamo attuare nelle condizioni attuali. Facciamolo - ha concluso - con profondita' e senza cadere nella 'casistica', perche' farebbe inevitabilmente abbassare il livello del nostro lavoro''.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Incidenti stradali
Schianto bus ungherese, a bordo 15-16enni in gita in Francia
Maltempo
Hotel Rigopiano, Prefettura Pescara: 23 i dispersi segnalati
Incidenti stradali
Pullman ungherese si schianta e prende fuoco in A4, 16 morti
Maltempo
Rigopiano, proseguono ricerche: bilancio 9 in salvo, 4 vittime
Altre sezioni
Salute e Benessere
Asma e Bpco, 15% italiani soffre malattie respiratorie persistenti
Motori
John Lennon, all'asta la sua Mercedes-Benz 230SL Roadster
Enogastronomia
Formaggi, yogurt, mozzarelle: ora obbligatorio indicare l'origine dellatte
Turismo
Via in Uruguay i 40 giorni del carnevale, il più lungo del mondo
Energia e Ambiente
Pericolo estinzione per il 60% di tutte le specie di primati
Moda
Moda Parigi, l'eleganza rilassata dell'uomo Louis Vuitton
Scienza e Innovazione
Spazio: da Cassini primo piano per Dafni, piccola luna di Saturno
TechnoFun
Cyber attacchi, dal 2001 in Italia hackerati 12mila siti web
Sistema Trasporti
Confermato avvio lavori di interconnessione tra Brebemi e A4