mercoledì 07 dicembre | 19:53
pubblicato il 14/mar/2013 10:34

Papa: i 30 giorni che cambiarono la storia della Chiesa

Papa: i 30 giorni che cambiarono la storia della Chiesa

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 14 mar - Quello tra l'11 febbraio, data (a sorpresa) della rinuncia di Benedetto XVI e il 13 marzo, data dell'elezione (a sorpresa) del card. Jorge Mario Bergoglio al Soglio di Pietro, rischia di diventare davvero un tempo che rimarra' nella storia della Chiesa.

Trenta giorni esatti che potrebbero cambiare, e non poco, il volto della Chiesa cattolica. In queste ore stanno scorrendo, come da prassi, fiumi di inchiostro sulla figura di papa Bergoglio, l'uomo che, secondo indiscrezioni mai smentite, declino' la possibilita' di guidare la Chiesa gia' otto anni fa. ''Papa Francesco, umile accanto agli umili''. Cosi' lo descrive la Radio Vaticana sottolinenado nel suo profilo che Bergoglio resta ''sempre il pastore della povera gente, voce di chi non ha voce, volto di chi non ha volto. Si reca al lavoro con i mezzi pubblici, mette sempre i poveri al primo posto e confessa nella Cattedrale come un normale sacerdote.

Da vescovo e cardinale - ricorda ancora l'emittente vaticana - non ha avuto paura di confrontarsi con le istituzioni quando si deve difendere la dignita' umana. Ma, al tempo stesso, sottolinea che la Chiesa non deve mai farsi illusioni di grandezza''. E i primi gesti sembrano confermare questa sua propensione all'umilta'. Il primo approccio pubblico di ieri, nell'emozionante cornice di piazza San Pietro, e' parso come piu' vicino allo stile di papi quali Giovanni XXIII e Giovanni Paolo I che ad altre figure piu' austere.

L'indossare la sua croce di ferro e non quella d'oro sulla talare bianca da papa e' stato un altro segno. E stamane non e' passato inosservato il suo volersi recare alla Basilica di Santa Maria Maggiore con un'auto di servizio e non con quella targata SCV1 usata dai suoi predecessori cosi' come l'essere andato personalmente alla Casa del Clero in via della Scrofa, sua residenza romana prima del Conclave, per ringraziare e ritirare i propri effetti personali.

Le novita', forse segno di discontinuita', non si fermano certo qui e sono state, piu' volte sottolineate in queste ore: primo papa extraeuropeo della storia, primo papa ad usare il nome di Francesco (come molti cattolici chiedevano), primo papa Gesuita. Ma papa Bergoglio avra' nella sua faretra un'altra importante freccia mai posseduta da un altro pontefice prima.

Potra', forse gia' oggi, confrontarsi personalmente con il suo predecessore. Sappiamo che i temi, anche scottanti sul tappeto sono tanti, da far tremare i polsi. Dalle vicende economiche legate anche allo Ior, ai drammatici casi di pedofilia, dalla invocata riforma della Curia romana, a Vatileaks. Una pesante eredita' che Francesco cerchera' di affrontare con la forza dell'umilta' e con lo stile del Poverello di Assisi, cioe' senza la clava del potere. Ma per conoscere davvero cosa si cela nelle 'segrete stanze' potra' contare sull'esperienza diretta e personale del papa emerito Benedetto. Fino ad oggi ogni papa portava segreti e intuizioni con se' nella tomba ed il suo successore poteva conoscerli solo per interposta persona. Questa volta non sara' cosi' ed e' certo un iniziare ''questo cammino: vescovo e popolo'', come ha detto ieri, col piede giusto.

gc/

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Camorra
Intreccio camorra-politica: 11 arresti in Irpinia
Droga
Frosinone, blitz antidroga di Polizia e Carabinieri: 50 arresti
Sicurezza
Gabrielli: militari non c'entrano con controllo territorio
Maltempo
Allerta protezione civile: pioggia e temporali sulla Sicilia
Altre sezioni
Salute e Benessere
Robot indossabile ridà capacità di presa a persone quadriplegiche
Enogastronomia
Domenica 11 dicembre Cantine aperte a Natale
Turismo
Con Volagratis Capodanno low cost da Parigi al Mar Rosso
Lifestyle
Giochi, Agimeg: nel 2016 raccolta supera i 94 miliardi (+7,3%)
Moda
Per Herno nuovo flagship store a Seoul
Sostenibilità
Roma, domani al via la terza "Isola della sostenibilità"
Efficienza energetica
Natale 2016, focus risparmio energetico e trionfo regalo Hi-tech
Scienza e Innovazione
Ricerca, da 2018 l'ERC tornerà a finanziare team multidisciplinari
Motori
Nuova Leon Cupra, più potenza e migliori prestazioni