domenica 04 dicembre | 03:07
pubblicato il 13/mar/2013 19:20

Papa: Giovanni, Gregorio e Benedetto i nomi piu' utilizzati

(ASCA) - Citta' del Vaticano, 13 mar - Il nome piu' utilizzato dai papi nella bimillenaria storia della Chiesa e' Giovanni, scelto per la prima volta nel 523 da San Giovanni primo, Papa e martire. L'ultimo Pontefice a scegliere questo nome e' stato nel 1958 Papa Angelo Giuseppe Roncalli, Giovanni XXIII. Nel 1978, il nuovo Papa Albino Luciani, ricorda Radio Vaticana, introduce una novita' assoluta: quella del doppio nome, Giovanni Paolo, in onore dei due Pontefici che lo hanno preceduto, Giovanni XXIII e Paolo VI.

Una scelta ripetuta anche dal suo successore, Karol Wojtyla.

Tra i nomi piu' utilizzati, anche Gregorio (l'ultimo Papa a scegliere questo nome e' stato Gregorio XVI nel 1831) e Benedetto. Nella prima udienza generale, il 27 aprile del 2005, Benedetto XVI ha spiegato di aver scelto questo nome per riallacciarsi idealmente al Pontefice Benedetto XV, ''che ha guidato la Chiesa in un periodo travagliato a causa del primo conflitto mondiale'' e alla straordinaria figura del grande ''Patriarca del monachesimo occidentale, San Benedetto da Norcia, compatrono d'Europa''.

Altri nomi che compaiono ripetutamente nella storia del papato sono Clemente, Innocenzo, Leone e Pio. Nell'elenco dei nomi dei Pontefici mancano, tra gli altri, quelli di Giuseppe, Francesco, Giacomo, Andrea e Luca. Nessun Pontefice, infine, ha scelto di chiamarsi Pietro come il primo Papa. dab/gc

TAG CORRELATI
Gli articoli più letti
Altre sezioni
Salute e Benessere
Sifo: in Italia 4 milioni di depressi. Ma solo 1 su 3 si cura
Enogastronomia
Nasce il Movimento Turismo dell'Olio
Turismo
Turismo, Franceschini: il 2017 sarà l'Anno dei Borghi
Lifestyle
Yocci, il Re della Torta di Carote e... il modo di essere
Moda
Gli angeli sexy di Victoria's Secret sfilano a Parigi
Sostenibilità
Smart City, modello Milano grazie a ruolo utilities
Efficienza energetica
Pesticidi: una minaccia per le api, colpito anche l'olfatto
Scienza e Innovazione
Ministeriale Esa, Battiston (Asi): l'Italia è molto soddisfatta
Motori
Audi A3 compie 20 anni, 3 generazioni e 4 milioni di esemplari